Skip to content

Comunicati stampa

Cerca
Data di pubblicazione
Seleziona una data
Nel primo bimestre sono stati 12 gli infortuni mortali sul lavoro in Veneto. Terzo nella graduatoria nazionale per numero di vittime complessive, il Veneto si posiziona dopo la Lombardia e la Sicilia.
La media della mortalità sul lavoro è drammatica, perché parla di circa 100 vittime al mese. Sono infatti 677 i lavoratori che hanno perso la vita da gennaio a luglio del 2021
Lombardia, Campania, Liguria, Abruzzo e Molise continuano ad essere le regioni con il rischio di mortalità più elevato rispetto alla popolazione lavorativa.
Lombardia, Campania, Liguria, Abruzzo e Molise continuano ad essere le regioni con il rischio di mortalità più elevato rispetto alla popolazione lavorativa.
Le denunce di infortunio legate al contagio, anche a giugno, continuano ad essere tra le più preoccupanti del Paese: da gennaio 2020, infatti, sono 18.739. Numeri che portano ancora il Veneto sul podio nazionale per numero di denunce di infortunio sul lavoro legate al Covid-19, dopo Lombardia e Piemonte.
La zonizzazione a colori è la nuova rappresentazione grafica elaborata dall'Osservatore Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering.
28 in 17 mesi di pandemia. Ottava regione in Italia per numero di vittime.
639 vittime sul lavoro per Covid in 17 mesi di pandemia.
La strage di aprile. 10 Vittime registrate in occasione di Lavoro in un mese.
La Zonizzazione a colori è la nuova Rappresentazione Grafica elaborata dall'Osservatorio Sicurezza sul Lavoro Vega Engineering di mestre.
+8,9% Rispetto a fine Marzo ma i vaccini funzionano e il numero dei morti, mese dopo mese, lo dimostra. I lavoratori deceduti ad Aprile sono l'1,8% del totale delle vittime registrate da inizio pandemia.
E sono 18.271 le denunce di infortunio legate al contagio. Il Veneto al terzo posto a livello Nazionale.
Ed è Verona la provincia più colpita in regione.
Gli infortuni sono sempre gravi o mortali. Nei primi due mesi del 2021 sono 32 gli edili morti in Italia.
Sono 14 i decessi. Verona in cima alla classifica regionale con 5 infortuni mortali.
Ad uccidere è anche la pandemia, ma la quotidianità lavorativa uccide di più.
Seconda Edizione con le nuove Vittime sul Lavoro a causa della Pandemia. Circa un terzo del totale. Un'emergenza nell'emergenza.
Da gennaio 2020 a marzo 2021 sono 19 decessi e 17.742 le denunce di infortunio legale al Covid19 (+6%).
Una media di 36 vittime al mese. Da gennaio 2020 a marzo 2021 sono 551 i decessi.

Vuoi essere informato sulle novità legislative e normative gratuitamente?

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni