fbpx Skip to content

Comunicati stampa

Cerca
Data di pubblicazione
Seleziona una data
Il NORDEST E L’ITALIA SEMPRE PIÙ ATTENTI ALLA RESPONSABILITÀ SOCIALE DELLE IMPRESE. 500 I PARTECIPANTI – COLLEGATI DA NORD A SUD DEL PAESE – AL SEMINARIO GRATUITO DI VEGA FORMAZIONE IL 16 GIUGNO. Mauro Rossato, Presidente Vega: “La tutela dei lavoratori e del territorio sono sempre più in primo piano nelle aziende della Penisola. Solo...
1 VITTIMA SUL LAVORO PER OGNI SETTIMANA DELL’ANNO. NEL 2021 ERANO 26. LA TRAGEDIA RIMANE INVARIATA. MA A DIFFERENZA DELL’ANNO SCORSO, IN QUESTI NUMERI NON CI SONO PIU’ LAVORATORI MORTI PER COVID. E LA REGIONE È SECONDA A LIVELLO NAZIONALE PER NUMERO DI VITTIME IN OCCASIONE DI LAVORO (SONO 20) DOPO LA LOMBARDIA CHE NE...
MA I NUMERI SONO ANCORA DRAMMATICI: DA GENNAIO AD APRILE SONO 261 LE VITTIME. MENTRE CRESCONO SENSIBILMENTE LE DENUNCE DI INFORTUNIO: + 48 % RISPETTO ALLO SCORSO ANNO. SEMPRE SANITA’ E TRASPORTI I SETTORI PIÙ COLPITI ECCO LA MAPPATURA DELL’EMERGENZA DELL’OSSERVATORIO VEGA ENGINEERING: PER CAPIRE DOVE NEI PRIMI QUATTRO MESI DELL’ANNO I LAVORATORI HANNO RISCHIATO...
VENERDÌ 27 MAGGIO VEGA FORMAZIONE, ECCELLENZA NAZIONALE, INAUGURA LE NUOVE AULE PER LA SICUREZZA DEI LAVORATORI 50 MILA I LAVORATORI FORMATI DA VEGA LO SCORSO ANNO. 2500 I CORSI AVVIATI. UN RECORD NAZIONALE ASSOLUTO. L’Assessore al Lavoro del Comune di Venezia, Simone Venturini, parteciperà al taglio del nastro per l’inaugurazione dei nuovi spazi formativi per...
CON VEGA FORMAZIONE IL NORDEST OTTIENE UN’ALTRA ECCELLENZA 50 MILA I LAVORATORI FORMATI LO SCORSO ANNO. 2500 I CORSI AVVIATI. E ORA IL GRUPPO VEGA INAUGURA NUOVE AULE PER AMPLIARE ANCOR PIÙ L’OFFERTA FORMATIVA IL TAGLIO DEL NASTRO IL 27 MAGGIO ALLE ORE 19 La capitale italiana della formazione per la sicurezza dei lavoratori si...
ED AIESIL, PRIMA IN ITALIA, ELABORA LE LINEE GUIDA PER LE ATTIVITÀ FORMATIVE IN MODALITÀ E-LEARNING Un gruppo di lavoro, al quale ha partecipato anche l’Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Mestre, ha redatto le “Indicazioni Operative per l’erogazione della Formazione in modalità e-learning” affinché sia conforme ai requisiti legislativi vigenti, laddove presenti. E, soprattutto, efficace...
PRIMO TRIMESTRE: DECESSI IN AUMENTO DEL 43% RISPETTO ALLO SCORSO ANNO. SONO 20 LE VITTIME IN REGIONE.  ERANO 14 A MARZO 2021. AUMENTANO DEL 47% LE DENUNCE DI INFORTUNIO: ERANO 15.945 A MARZO 2021, SONO 23.489 NEL 2022. SANITÀ, ATTIVITÀ MANIFATTURIERE E TRASPORTI I SETTORI PIÙ COLPITI. NELLA PROVINCIA DI TREVISO IL MAGGIOR NUMERO DI DENUNCE:...
PRIMO TRIMESTRE 2022: DECESSI IN AUMENTO DEL 2,2 %. SONO 189 LE VITTIME. 75 SOLO NEL MESE DI MARZO. LE DENUNCE DI INFORTUNIO TOTALI CRESCONO DEL  51 % RISPETTO ALLO SCORSO ANNO. SANITA’ E TRASPORTI I SETTORI PIÙ COLPITI ECCO LA MAPPATURA DELL’EMERGENZA DELL’OSSERVATORIO VEGA ENGINEERING: PER CAPIRE DOVE NEI PRIMI TRE MESI DELL’ANNO I...
GIORNATA MONDIALE PER LA SALUTE E LA SICUREZZA SUL LAVORO. INTANTO IN ITALIA È SEMPRE EMERGENZA. E I DATI DELL’OSSERVATORIO SICUREZZA VEGA ENGINEERING PARLANO CHIARO: DAL 2018 AL 2021: 4.713 VITTIME. TRA IL 2020 E 2021- ESCLUDENDO GLI 811 DECESSI PER COVID – L’AUMENTO DEGLI INFORTUNI MORTALI È DEL 40%. PER ARGINARE LA PIAGA: PIÙ FORMAZIONE...
MORTI SUL LAVORO IN VENETO SONO 9 LE VITTIME IN REGIONE NEL PRIMO BIMESTRE DEL 2022: ERANO 12 A FEBBRAIO 2021. AUMENTANO INVECE DEL 46,5% LE DENUNCE DI INFORTUNIO: ERANO 9.964 A FEBBRAIO 2021, SONO 14.597 NEL 2022. SANITÀ E TRASPORTI I SETTORI PIÙ COLPITI. NELLA PROVINCIA DI TREVISO IL MAGGIOR NUMERO DI DENUNCE: 2.952  MA IL...
MORTI SUL LAVORO PRIMO BIMESTRE 2022: SONO 114 LE VITTIME. IN CRESCITA del 9,6% RISPETTO A FEBBRAIO 2021 LE DENUNCE DI INFORTUNIO TOTALI CRESCONO DEL  47,6%. OLTRE 39.300 IN PIÙ RISPETTO AL 2021. SANITA’ E TRASPORTI I SETTORI PIÙ COLPITI ECCO LA MAPPATURA DELL’EMERGENZA DELL’OSSERVATORIO VEGA ENGINEERING: PER CAPIRE DOVE NEI PRIMI DUE MESI DELL’ANNO...
QUATTRO ANNI DI MORTI SUL LAVORO IN ITALIA: DAL 2018 AL 2021: 4.713 VITTIME ECCO GLI ESITI DELL’ANALISI SUL FENOMENO DELLE MORTI SUL LAVORO DELL’OSSERVATORIO SICUREZZA VEGA LE TRISTI COSTANTI DELL’EMERGENZA: SEMPRE PIU’ DI MILLE VITTIME ALL’ANNO; GLI OVER 65 PIÙ A RISCHIO DI MORTE; I GIOVANI SI AMMALANO E SI INFORTUNANO DI PIU’; I LAVORATORI DEL SUD RISCHIANO MAGGIORMENTE LA VITA.
Nel primo mese del 2022 sono 3 i lavoratori che hanno perso la vita in Veneto. Escludendo gli infortuni “in itinere”, nel Veneto a gennaio 2022 sono 2 le vittime rilevate in occasione di lavoro. Lo scorso anno erano 5. Una vittima invece viene registrata in itinere. Così la regione è al 4°posto nella graduatoria nazionale per numero di decessi in occasione di lavoro (sono 33 in tutto il Paese).
“Il 2022 si apre con un tragico bilancio per le morti sul lavoro. Sono già 46 le vittime. Cinque decessi in più rispetto a gennaio 2021, in una situazione in cui la pandemia da COVID19 influisce sempre meno sugli infortuni sul lavoro".
“Il 2021 si chiude con un tragico bilancio per le morti sul lavoro. Sono 1221 le vittime. E, purtroppo, siamo consapevoli come in questo drammatico bilancio restino fuori molti altri decessi. Quelli che appartengono all’economia sommersa e tutti i lavoratori che non sono assicurati Inail.
Guardando i numeri assoluti e considerando anche gli infortuni in itinere, nel 2021 sono complessivamente 105 i lavoratori che hanno perso la vita in Veneto. Un aumento del 22 % rispetto alla fine del 2020 quando i morti sul lavoro nella regione erano 86.
La formazione vince in Veneto con i numeri di Vega Formazione, ente accreditato dalla Regione, in attività da più di un quarto di secolo. Perché quest’anno, più che in passato, i numeri colpiscono.
“Manca ancora un mese al bilancio di fine anno e sono già 1.116 i morti sul lavoro nel 2021. Un dramma che non conosce fine.
Il bilancio delle vittime sul lavoro del 2021 non è ancora chiuso. E i decessi in Veneto sono già 97. Questo il numero dei morti rilevati nella regione da gennaio a novembre, con un incremento della mortalità del 20% rispetto al 2020.
Da gennaio 2020 a novembre 2021 si contano 797 decessi. Nel mese di novembre sono state 15 le vittime del Covid entrate a far parte delle statistiche, facendo rilevare un incremento della mortalità pari all’1,9%.

Vuoi essere informato sulle novità legislative e normative gratuitamente?

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni