fbpx Skip to content

RADIAZIONI IONIZZANTI: LA NOMINA DEL MEDICO AUTORIZZATO

Desideri ulteriori informazioni e aggiornamenti?

L’art. 314, comma 1, del D. Lgs. 101/2020, che recepisce la Direttiva Euratom sulle misure di sicurezza e protezione contro i rischi derivanti dall’esposizione alle radiazioni ionizzanti, stabilisce che i lavoratori esposti alle radiazioni ionizzanti siano sottoposti ad una specifica sorveglianza sanitaria volta a monitorare i rischi sulla salute derivanti da questo particolare rischio.

QUALI SONO I LAVORATORI ESPOSTI A RADIAZIONI IONIZZANTI?

In base all’art. 7 del D. Lgs. 101/2020 per lavoratore esposto si intende qualunque lavoratore, anche autonomo, che sia sottoposto ad un’esposizione sul lavoro derivante da pratiche contemplate dal decreto stesso e che può ricevere dosi superiori a uno qualsiasi dei limiti di dose fissati per l’esposizione degli individui della popolazione.

CHI È IL MEDICO AUTORIZZATO?

Il Medico Autorizzato è un medico abilitato presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ai sensi del D. Lgs. 101/2020, a svolgere l’attività di Radioprotezione Medica, cioè qualsiasi tipologia di sorveglianza medica per lavoratori esposti a radiazioni ionizzanti.

In particolare il Medico Autorizzato deve essere in possesso dei requisiti di cui all’articolo 138 e all’allegato XXI del D. Lgs. 101/2020.

QUALI SONO I COMPITI DEL MEDICO AUTORIZZATO?

Nell’esercizio delle proprie funzioni, il Medico Autorizzato addetto alla sorveglianza sanitaria dei lavoratori esposti deve, tra l’altro:

  • effettuare l’analisi dei rischi individuali per la salute connessi alla destinazione lavorativa e alle mansioni ai fini della programmazione della sorveglianza sanitaria del lavoratore, anche attraverso accessi diretti negli ambienti di lavoro
  • istituire e aggiornare i documenti sanitari personali e consegnarli all’INAIL con le modalità previste all’articolo 140 del Lgs 101/2020
  • consegnare al medico autorizzato subentrante i documenti sanitari personali di cui alla lettera b), nel caso di cessazione dall’incarico
  • fornire consulenza al datore di lavoro per la messa in atto di infrastrutture e procedure idonee a garantire la sorveglianza sanitaria dei lavoratori esposti, sia in condizioni di lavoro normale che in caso di esposizioni accidentali o di emergenza

CHI DEVE NOMINARE IL MEDICO AUTORIZZATO?

L’art. 108 del D. Lgs. 101/2020 precisa che sia il datore di lavoro a dover nominare il Medico Autorizzato e che tale obbligo non sia delegabile ad altre figure dell’organizzazione aziendale.

L’art. 134 del D. Lgs. 101/2020 prevede che il datore di lavoro deve incaricare il Medico Autorizzato mediante una lettera di incarico con la relativa dichiarazione di accettazione da parte dell’incaricato. Tale lettera deve essere conservata dal datore di lavoro ed esibita, su richiesta, agli organi di vigilanza.

DOCUMENTI UTILI: NOMINA DEL MEDICO AUTORIZZATO…

Vega Engineering rende disponibile nella propria banca dati uno strumento operativo utile ai datori di lavoro, per nominare il Medico Autorizzato per la sorveglianza sanitaria dei lavoratori esposti a radiazioni ionizzanti ai sensi del D. Lgs. 101/2020.

Scarica gratuitamente il Fac simile Lettera di nomina medico autorizzato addetto alla sorveglianza sanitaria per esposti a radiazioni ionizzanti.

Documenti correlati

Richiedi informazioni

Azienda

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679

Vuoi essere informato sulle novità legislative e normative gratuitamente?

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni