fbpx Skip to content

MACCHINE E ATTREZZATURE NON MARCATE CE: COSA FARE?

Desideri ulteriori informazioni e aggiornamenti?

Il D. Lgs. 81/08 precisa che le attrezzature di lavoro messe a disposizione dei lavoratori devono essere conformi alle specifiche disposizioni legislative e regolamentari di recepimento delle Direttive comunitarie di prodotto, devono cioè risultare marcate CE.

Vediamo, però, come il datore di lavoro deve adempiere alla normativa vigente in caso di attrezzature non marcate CE.

CHE COSA SONO LE ATTREZZATURE DI LAVORO?

Innanzitutto è fondamentale capire cosa si intende per attrezzatura di lavoro.

Il D. Lgs. 81/08 definisce attrezzatura di lavoro: “qualsiasi macchina, apparecchio, utensile o impianto, inteso come il complesso di macchine, attrezzature e componenti necessari all’attuazione di un processo produttivo, destinato ad essere usato durante il lavoro”.

Fatta questa precisazione, l’art. 71 del D. Lgs. 81/08 precisa che il datore di lavoro deve mettere a disposizione dei lavoratori attrezzature di lavoro conformi ai requisiti di cui all’art. 70 del D. Lgs. 81/08, ovvero: “idonee ai fini della salute e sicurezza e adeguate al lavoro da svolgere o adattate a tali scopi che devono essere utilizzate conformemente alle disposizioni legislative di recepimento delle Direttive comunitarie”.

POSSONO ESSERE PRESENTI IN AZIENDA ATTREZZATURE “NON MARCATE CE”?

Si, è possibile. Escludendo il caso di una palese violazione della legge, un’attrezzatura di lavoro può non essere marcata CE quando:

  • non sono presenti disposizioni legislative e regolamentari di prodotto applicabili, cioè non sono in vigore Direttive CE o Regolamenti CE applicabili alla specifica tipologia di attrezzatura
  • l’attrezzatura in questione è stata costruita e messa in funzione prima dell’entrata in vigore delle disposizioni legislative di prodotto ad essa applicabili.

CORSI SULLA SICUREZZA DELLE MACCHINE - DIRETTIVA 2006/42/CE

Scopri i Corsi di Vega Formazione in E-Learning e Videoconferenza

COSA FARE CON LE MACCHINE “NON MARCATE CE”?

Ovviamente anche le attrezzature di lavoro non marcate CE devono essere “sicure”. In particolare, le attrezzature di lavoro “non marcate CE”,

  • costruite in assenza di disposizioni legislative e regolamentari di prodotto
  • e quelle messe a disposizione dei lavoratori antecedentemente all’emanazione di norme legislative e regolamentari di recepimento delle Direttive comunitarie di prodotto,

devono risultare conformi ai requisiti generali di sicurezza indicati nell’Allegato V del D. Lgs. 81/08.

DOCUMENTI UTILI: CHECK DI VERIFICA DI CONFORMITÀ PER ATTREZZATURE NON MARCATE CE…

Vega Engineering rende disponibile nella propria banca dati una check list di verifica di conformità sulla parte prima dell’Allegato V utile come guida per verificare la conformità delle attrezzature di lavoro ai sensi di quanto prescritto dall’Allegato V del D. Lgs. 81/08.

Scarica il Fac simile Verifica di Conformità delle attrezzature all’Allegato V del D. Lgs. 81/08.

PER APPROFONDIRE…

i temi relativi alla sicurezza delle macchine, delle attrezzature di lavoro e alla Direttiva Macchine 2006/42/CE, Vega Formazione propone  CORSI SULLA SICUREZZA DELLE MACCHINE – DIRETTIVA 2006/42/CE.

CORSI SULLA SICUREZZA DELLE MACCHINE - DIRETTIVA 2006/42/CE

Scopri i Corsi di Vega Formazione in E-Learning e Videoconferenza

Documenti correlati

Richiedi informazioni

Azienda

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679

Vuoi essere informato sulle novità legislative e normative gratuitamente?

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni