fbpx Skip to content

D.LGS. 81/2008: AUMENTANO LE SANZIONI PER CONTRASTARE IL LAVORO NERO

Desideri ulteriori informazioni e aggiornamenti?

Con il Decreto-Legge 23 dicembre 2013, n. 145 sono aumentate del 30% le sanzioni amministrative previste dal D.Lgs. 81/2008 per contrastare il lavoro nero e sommerso.

Si riporta parte dell’art. 14 “Misure di contrasto al lavoro sommerso e irregolare” del D.L. 145/2013:

1. Al fine di rafforzare l’attività di contrasto al fenomeno del lavoro sommerso ed irregolare e di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro sono introdotte le seguenti disposizioni:
a) l’importo delle sanzioni amministrative di cui all’articolo 3 del decreto-legge 22 febbraio 2002, n. 12, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 aprile 2002, n. 73, nonché delle somme aggiuntive di cui all’articolo 14, comma 4, lettera c), del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, è aumentato del 30%. Per la violazione prevista dal citato articolo 3 del decreto-legge 22 febbraio 2002, n. 12, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 aprile 2002, n. 73, non è ammessa alla procedura di diffida di cui all’articolo 13 del decreto legislativo 23 aprile 2004, n. 124; […]

Il provvedimento è entrato in vigore il 24 dicembre 2013.

Per la consultazione del Decreto-Legge 23 dicembre 2013, n. 145 si rimanda al sito della Gazzetta Ufficiale.

Documenti correlati

Richiedi informazioni

Azienda

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni