fbpx Skip to content

COLONNINE RICARICA AUTO ELETTRICHE: BONUS A IMPRESE E PROFESSIONISTI

Desideri ulteriori informazioni e aggiornamenti?

Per incentivare la transizione verso i veicoli a zero emissioni (veicoli elettrici) il Ministero della Transizione Ecologica ha emanato il Decreto 25 agosto 2021, in cui vengono definite le condizioni di erogazione di bonus per l’installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici (BONUS COLONNINE).

A CHI È DESTINATO IL BONUS?

Il bonus colonnine, per l’acquisto e l’installazione, è destinato alle aziende, professionisti e a tutti i soggetti passivi dell’imposta sul reddito (Ires), con la finalità di aumentare corposamente l’infrastruttura per la ricarica di veicoli elettrici.

QUALI SONO I REQUISITI PER LE AZIENDE PER RICHIEDERE IL BONUS?

Possono beneficiare per l’acquisto e l’installazione di punti di ricarica di veicoli elettrici, le aziende che alla data di erogazione del contributo abbiano i seguenti requisiti:

  • hanno la sede sul territorio Nazionale
  • risultino iscritte al registro delle imprese e attive
  • sono iscritte all’INPS e all’INAIL e abbiano una posizione contributiva regolare (DURC)
  • sono in regola con gli adempimenti fiscali
  • non si trovano in stato di fallimento, liquidazione di amministrazione controllata o situazioni equivalenti
  • non hanno già beneficiato di importi di aiuti “de minimis” che unitamente al contributo per l’acquisto e installazione di punti di ricarica superi i 200.000,00 € negli ultimi 3 anni
  • non hanno ricevuto o richiesto per l’acquisto o installazione di punti di ricarica altri contributi pubblici
  • non sono soggetti ad azioni interdittive di cui al D.lgs. 231/01
  • non abbiano ordini di recupero su altri contributi concessi
  • sono in regola con la restituzione di somme dovute in relazione a provvedimenti di revoca di agevolazioni

QUALI SONO I REQUISITI PER I PROFESSIONISTI?

Possono beneficiare i professionisti in possesso dei seguenti requisiti:

  • presentare un volume d’affari, nell’ultima dichiarazione IVA trasmessa all’agenzia delle entrate non inferiore al valore dell’infrastruttura che si intende installare e non superiore comunque a 20.000,00 €
  • sono in regola con la restituzione di somme dovute in relazione a provvedimenti di revoca di agevolazioni
  • sono in regola con gli adempimenti fiscali
  • sono in regola con il versamento dei contributi previdenziali ed assistenziali
  • non hanno ricevuto né richiesto, per le spese oggetto del contributo, alcun altro contributo pubblico

QUALI SONO I REQUISITI DELL’INFRASTRUTTURA DI RICARICA?

Le infrastrutture per la ricarica dei veicoli elettrici soggette a bonus devono:

  • essere nuove di fabbrica
  • avere potenza nominale da un minimo di 7,5 kW con almeno 32 Ampere per singola fase
  • rispettare i requisiti minimi dell’ARERA con attestazione fornita dal costruttore
  • il dispositivo deve essere in grado di registrare e misurare la potenza di ricarica del veicolo elettrico
  • il dispositivo deve essere in grado di ricevere ed attuare comandi quali:
    • riduzione della potenza di ricarica
    • incremento della potenza di ricarica
  • l’installazione deve essere effettuata secondo quanto previsto dalla norma CEI EN 61851-1 (modo 3)

E-Mobility

Scopri i percorsi formativi proposti da Vega Formazione

Documenti correlati

Richiedi informazioni

Azienda

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni