Skip to content

ADDESTRAMENTO DEI LAVORATORI: NOVITA’ DAL D. LGS. 81/2008

Desideri ulteriori informazioni e aggiornamenti?

MODIFICHE AL D. LGS. 81/08: QUALI NOVITA’ SULL’ADDESTRAMENTO?

Recentemente la Legge n. 215 del 17 dicembre 2021 ha convertito il D.L. 146/21, di cui abbiamo parlato in una precedente news, apportando variazioni rilevanti al D. Lgs 81/08. Tra queste modifiche, approfondiamo le novità introdotte nell’art. 37 con particolare riferimento all’attività di addestramento.

Prima dell’entrata in vigore della Legge n. 215, veniva indicato al comma quinto dell’art. 37: “l’addestramento viene effettuato da persone esperte sul luogo di lavoro”.

Con l’entrata in vigore della Legge n. 215 del 17/12/21, il comma quinto è stato così modificato: “L’addestramento consiste nella prova pratica, per l’uso corretto e in sicurezza di attrezzature, macchine, impianti, sostanze, dispositivi, anche di protezione individuale; l’addestramento consiste, inoltre, nell’esercitazione applicata, per le procedure di lavoro in sicurezza. Gli interventi di addestramento effettuati devono essere tracciati in apposito registro anche informatizzato”.

Si ha finalmente, un’indicazione più specifica e organica dell’addestramento dei lavoratori, la cui fondamentale importanza è spesso tralasciata.

COS’E’ L’ADDESTRAMENTO?

L’addestramento è l’attività di esercitazione pratica che permette ai lavoratori di apprendere l’uso corretto e in sicurezza di:

  • attrezzature;
  • macchine;
  • impianti;
  • sostanze chimiche nei processi lavorativi;
  • dispositivi di protezione collettiva ed individuale (DPI).

Può essere previsto un addestramento specifico anche per lo svolgimento in sicurezza di procedure lavorative particolari (es. Procedura per operare in Ambienti Confinati o sospetti di Inquinamento).

Ricordiamo che l’addestramento sull’uso di DPI classificati di terza categoria, è un obbligo a carico del Datore di Lavoro indicato all’art. 77 comma 5 del D. Lgs. 81/2008.

COSA DIFFERENZIA L’ADDESTRAMENTO DA INFORMAZIONE E FORMAZIONE?

L’addestramento viene effettuato a completamento di un percorso di informazione e formazione del lavoratore e consiste nello svolgimento di attività pratiche al fine di far apprendere al lavoratore le corrette modalità di utilizzo di attrezzature, macchine, impianti, prodotti chimici, DPI…

CHI DEVE PROVVEDERE ALL’ADDESTRAMENTO DEI LAVORATORI?

L’obbligo è in capo al Datore di Lavoro o al Dirigente che dovrà provvedere all’addestramento dei lavoratori attraverso una persona esperta (preposto, lavoratore esperto, tecnico installatore o formatore della ditta produttrice), che conosca bene macchine, attrezzature, procedure e tutti i rischi connessi al loro utilizzo nonché le relative norme di riferimento.

E’ importante ricordare che l’addestramento deve essere tracciato e verbalizzato in appositi registri, anche informatizzati come previsto dal nuovo art. 37 comma 5.

A tal fine Vega Engineering mette a disposizione gratuitamente:

E LE ATTREZZATURE DI LAVORO INDICATE DALL’ACCORDO STATO REGIONI DEL 22/02/2012?

Con l’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012 sono state individuate le attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, nonché le modalità per il riconoscimento di tale abilitazione, i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validità della formazione.

Tra le attrezzature per le quali è prevista una specifica abilitazione ci sono le seguenti:

La formazione dei lavoratori addetti all’uso di queste attrezzature di lavoro, come previsto dall’Accordo Stato Regioni del 22/02/2012, deve seguire precisi percorsi, durate e modalità, contemplando una formazione teorica e pratica, con verifiche di apprendimento eseguite anche “in campo”.

Safety Training Center

Scopri il centro di addestramento di Vega Formazione

Documenti correlati

  • Decreto Legge n. 229 del 30/12/21 “Misure urgenti per il contenimento della diffusione dell'epidemia da COVID-19 e disposizioni in materia di sorveglianza sanitaria”Accedi per scaricare
  • Circolare del Ministero della Salute del 30/12/21 “Aggiornamento sulle misure di quarantena e isolamento in seguito alla diffusione a livello globale della nuova variante VOC SARS-CoV-2 Omicron”Accedi per scaricare

Richiedi informazioni

Azienda

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679

Vuoi essere informato sulle novità legislative e normative gratuitamente?

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni