fbpx Skip to content

Linee guida il corretto uso dei prodotti fitosanitari

Pubblicata dalla Regione Piemonte – Direzione Agricoltura, in collaborazione con Asl e Università di Torino, la “Guida all’uso corretto dei prodotti fitosanitari” che mira a bilanciare in modo sostenibile la sempre più consistente domanda di derrate alimentari provenienti dall’agricoltura e l’esigenza di limitare i possibili effetti sfavorevoli sull’ambiente, salvaguardando la sicurezza degli operatori e la salute umana.

La Linea Guida riporta la classificazione tossicologica dei prodotti fitosanitari utilizzati in agricoltura, che vengono suddivisi in base al loro potenziale impatto sull’uomo e sull’ambiente. La classificazione del rischio nei confronti degli organismi animali, in particolare, si basa sulla “dose letale 50” (DL50) e sulla “concentrazione letale 50” (CL50) che esprimono la tossicità acuta del prodotto.

Nel documento della Regione Piemonte viene ricordato che dal 1° giugno 2015 in Italia i prodotti fitosanitari devono essere classificati, etichettati ed imballati secondo il Regolamento CE n° 1272/2008 detto CLP.

La Linea Guida, inoltre, si sofferma sul pericolo di intossicazione determinato da tali sostanze chimiche. Tale intossicazione può avvenire per ingestione, per contatto o per inalazione: per ognuna delle vie di contaminazione vengono indicati i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) tali da consentire l’eliminazione e/o la riduzione del rischio di intossicazione. L’utilizzo dei prodotti fitosanitari può infatti comportare un’esposizione dell’operatore ad un rischio chimico più o meno elevato in funzione della tossicità e delle caratteristiche del prodotto stesso, della durata dell’esposizione, della frequenza, delle modalità d’uso e delle vie di assorbimento.

Tale rischio deve essere valutato sia dall’operatore che dal Datore di Lavoro, al fine di individuare le corrette misure preventive e protettive.

In allegato Vega Engineering rende disponibile la Linea Guida “Guida all’uso corretto dei prodotti fitosanitari”

Documenti correlati