fbpx Skip to content

Linee guida i disturbi muscoloscheletrici lavorativi – la causa, l’insorgenza, la prevenzione, la tutela assicurativa

Malattie e disturbi muscoloscheletrici da sovraccarico biomeccanico (in sigla “DMS”) sono assai diffusi tra lavoratrici e lavoratori e costituiscono una delle principali cause di assenza per malattia in molte attività.

Spesso connessi ad attività di movimentazione manuale dei carichi (MMC), le statistiche non lasciano dubbi sull’importanza e diffusione del fenomeno, basti ricordare che:

  • il 25% dei lavoratori dell’Unione europea soffre di mal di schiena
  • il 23% lamenta dolori muscolari
  • il 62% dei lavoratori svolge operazioni ripetitive con le mani o le braccia per un quarto dell’orario di lavoro
  • il 46% lavora in posizioni dolorose o stancanti; il 35% trasporta o movimenta carichi pesanti.

A tal proposito INAIL ha pubblicato un opuscolo che si rivolge ai lavoratori e ai loro rappresentanti per la sicurezza (RLS) con lo scopo di sensibilizzare e coinvolgere tutti nell’attività di prevenzione dei disturbi muscoloscheletrici, sia attraverso un corretto comportamento individuale, rispettoso della salute propria e altrui, sia per chiedere al datore di lavoro le istruzioni adeguate e le soluzioni di prevenzione ritenute necessarie

Si riporta l’indice dell’opuscolo informativo “I DISTURBI MUSCOLOSCHELETRICI LAVORATIVI – LA CAUSA, L’INSORGENZA, LA PREVENZIONE, LA TUTELA ASSICURATIVA”

Sommario

Introduzione

1. La legislazione

2. Le patologie e i disturbi muscoloscheletrici

3. La prevenzione

4. La tutela assicurativa INAIL

Vega Formazione, Ente accreditato dalla Regione Veneto, organizza corsi di Formazione ed Aggiornamento sul rischio Movimentazione Manuale dei Carichi (MMC), anche in modalità elearning.

Per ulteriori informazioni, CLICCA QUI!

Per ulteriori approfondimenti sul rischio da Movimentazione Manuale dei Carichi (MMC), CLICCA QUI!

Documenti correlati