fbpx Skip to content

LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI A MESTRE PASSA ATTRAVERSO LO SPEGNIMENTO DI UN INCENDIO PROPRIO COME DI FRONTE AD UNA REALE EMERGENZA.

LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI A MESTRE PASSA ATTRAVERSO LO SPEGNIMENTO DI UN INCENDIO PROPRIO COME DI FRONTE AD UNA REALE EMERGENZA.

E SI FA TUTTO AL COPERTO GRAZIE ALLA PRIMA SALA PROVE MAI REALIZZATA IN ITALIA.

UN NUOVO PRIMATO PER IL GRUPPO VEGA CHE, DOPO TRENT’ANNI DI ATTIVITÀ, È DIVENTATO ENTE LEADER NELLA FORMAZIONE DEI LAVORATORI A LIVELLO NAZIONALE.

I LAVORATORI POTRANNO FINALMENTE PROVARE IN TOTALE SICUREZZA E AL COPERTO LE ATTREZZATURE DI UNA REALE RETE IDRICA ANTINCENDIO.

Gli idranti sono reali e funzionano davvero. Sembra strano, ma questa è una circostanza non scontata durante le prove pratiche a cui vengono sottoposti gli addetti antincendio. Invece ora la formazione passa attraverso lo spegnimento di un incendio reale per mezzo di estintori, di naspi e idranti con erogazione di acqua, come potrebbe succedere in caso di emergenza.

A Mestre tutto questo si fa al coperto, grazie alla prima sala prove mai realizzata in Italia.

È l’ambizioso traguardo raggiunto da Vega Formazione che, in trent’anni di attività, è diventata un’eccellenza formativa a livello nazionale. E sono i numeri a decretarne il successo. Nell’ultimo anno Vega ha formato oltre 70 mila lavoratori da Nord a Sud del Paese, con 2500 corsi avviati. Un record nazionale in crescita, che si rafforza con nuovi spazi formativi.
E così, dopo la prima palestra per la sicurezza sul lavoro in Italia – il Safety Training Center – ora il gruppo mestrino ha realizzato anche la prima Sala Antincendio al coperto mai realizzata nel Paese.
Un percorso a dir poco indispensabile per un Paese in cui mediamente un quarto delle operazioni dei Vigili del Fuoco sono dovute proprio ad incendi ed esplosioni. Oltre 250 mila, stando agli ultimi dati presentati nel 2022 nell’annuario statistico del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Guardando, poi, al territorio veneto in una settimana si scopre che il rischio incendio, specie in azienda, è concreto; e la cronaca degli ultimi mesi in regione insegna che si tratta di episodi non così facilmente esorcizzabili: il 7 maggio a Porto Marghera è andato a fuoco un capannone di 1500 metri quadri e il 14 maggio un supermercato a Preganziol. Un’emergenza vera e propria, dunque, alla quale si può rispondere con una formazione seria sul campo.

Negli oltre 900 metri quadrati del nostro Safety Training Center, i partecipanti ai corsi per addetti antincendio hanno a disposizione la sala prove estintori e la nuovissima sala prove idranti – spiega Mauro Rossato, Presidente del Gruppo Vega di Mestre – uno spazio appositamente progettato e realizzato per effettuare in sicurezza e al coperto tutte le prove pratiche su idranti e naspi previste dalla normativa”.
“Un approccio formativo importantissimo – sottolinea ancora Rossato – perché i partecipanti potranno sperimentare anche lo sforzo necessario per contrastare la spinta degli idranti”.
Le attrezzature presenti nella sala prove idranti di Vega Formazione consentono anche lo svolgimento delle prove pratiche di spegnimento utilizzando gli estintori, vale a dire prove di spegnimento su appositi focolai. Tutto questo per dare un forte risvolto pratico e di addestramento ai corsi di formazione, trovando in totale sicurezza e al coperto le attrezzature di una vera rete idrica antincendio con naspi e idranti, e comprendendone il funzionamento grazie alla possibilità di visionare dal vivo anche parte degli impianti normalmente nascosti o posti sotto il suolo.

Ufficio Stampa
Dott.ssa Annamaria Bacchin
Centro Direzionale Terraglio Uno – Via Don Tosatto 35 – Mestre (VE)
Tel 041/3969013
www.vegaformazione.it

Documenti correlati

  • La formazione dei lavoratori a Mestre passa attraverso lo spegnimento di un incendio proprio come di fronte ad una reale emergenzaScarica

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni