fbpx Skip to content

SENTENZA DELLA CASSAZIONE SULLA POSIZIONE DI GARANZIA DEL COORDINATORE NEI CANTIERI

Desideri ulteriori informazioni e aggiornamenti?

Un orientamento comune che si riscontra nelle varie sentenze della Corte di Cassazione penale nei confronti del coordinatore in fase di progettazione e del coordinatore in fase di esecuzione dei lavori all’interno dei cantieri temporanei o mobili, che sono state emesse prevalentemente a seguito di infortuni sul lavoro gravi e mortali avvenuti nei cantieri edili, ma anche a seguito di provvedimenti contravvenzionali adottati da parte degli organi di vigilanza in materia di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro, è quello secondo il quale i coordinatori per la sicurezza nei cantieri temporanei o mobili assumono, proprio per i compiti e le funzioni a loro assegnati dalle disposizioni legislative vigenti in materia, una posizione di garanzia sull’applicazione delle misure di sicurezza in tale settore di attività lavorativa.

Documenti correlati

Richiedi informazioni

Azienda

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni