Skip to content

MOBILITY MANAGER: LINEE GUIDA PER PREDISPORRE IL PIANO DEGLI SPOSTAMENTI CASA-LAVORO (PSCL)

Desideri ulteriori informazioni e aggiornamenti?

MOBILITY MANAGER E PSCL

Il D.I. 12/5/2021 ha previsto l’obbligo di nominare la figura del Mobility Manager in tutte le aziende pubbliche e private con almeno 100 lavoratori, ubicate in:

  • un capoluogo di Regione
  • una Città metropolitana
  • un capoluogo di Provincia
  • un Comune con popolazione superiore a 50.000 abitanti

Il Mobility Manager ha l’obiettivo di promuovere forme di mobilità sostenibili, da un punto di vista ambientale, economico e sociale, con il conseguente cambiamento degli atteggiamenti e delle abitudini dei lavoratori.

Lo stesso D.I. 12/5/2021 ha definito le figure, le funzioni e i requisiti dei:

  • Mobility Manager aziendali
  • Mobility Manager d’area

indicando sommariamente i contenuti, le finalità e le modalità di adozione e aggiornamento del “Piano degli Spostamenti Casa-Lavoro – PSCL” e prevedendo l’emanazione di specifiche “Linee Guida” per la stesura dei PSCL.

LA STRUTTURA DELLE LINEE GUIDA PER LA REDAZIONE DEI PSCL

Il Ministero della Transizione Ecologica e il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, rispettando i termini previsti e lasciando piacevolmente sorpresi tutti i Mobility Manager, hanno emanato le Linee guida per la redazione e l’implementazione dei Piani degli Spostamenti Casa-Lavoro (PSCL).

Lo scopo del PSCL è duplice:

  • ridurre il traffico veicolare privato 
  • individuare misure utili a orientare gli spostamenti Casa-Lavoro del personale dipendente verso forme di mobilità sostenibile alternative all’uso individuale del veicolo privato a motore, sulla base dell’analisi degli spostamenti Casa-Lavoro dei dipendenti, delle loro esigenze di mobilità e dello stato dell’offerta di trasporto presente nel territorio interessato.

Le linee guida per la redazione del PSCL trattano i seguenti temi:

  • Struttura del PSCL
  • Parte informativa del PSCL
  • Parte progettuale del PSCL
  • Adozione del PSCL
  • Comunicazione del PSCL ai dipendenti
  • Monitoraggio del PSCL

La struttura di un PSCL deve prevedere:

  • una parte informativa
  • un’analisi degli spostamenti Casa-Lavoro
  • una parte progettuale contenente le possibili misure da adottare e i benefici conseguibili.

Per garantire che il PSCL sia efficacemente adottato e attuato, sono decisivi l’interazione ed il coordinamento di tutti gli attori coinvolti nelle fasi di elaborazione e implementazione:

  • mobility manager aziendale
  • direttivo aziendale
  • dipendenti.

Affinché le misure previste nel piano vengano effettivamente realizzate deve esserci un coordinamento costante tra il Mobility Manager e le strutture interne di gestione delle risorse finanziarie e strumentali.

LE MISURE PREVISTE DAL MOBILITY MANAGER NEL PSCL

Diverse sono le misure che il Mobility Manager potrà prevedere nel PSCL per incentivare comportamenti virtuosi e orientare gli spostamenti Casa-Lavoro dei dipendenti verso forme di mobilità sostenibile alternative all’uso individuale del veicolo privato a motore, contribuendo al decongestionamento del traffico veicolare nelle aree urbane:

  • Disincentivare l’uso individuale dell’auto privata
  • Favorire l’utilizzo del trasporto pubblico
  • Favorire la mobilità ciclabile e/o la micromobilità
  • Ridurre la domanda di mobilità

Il PSCL deve contenere, per ciascuna misura implementabile, una descrizione dettagliata delle attività/azioni previste, con esplicitazione di:

  • valore percentuale dei dipendenti propensi all’attuazione della misura, sulla base dei risultati derivanti dall’analisi dei questionari sugli spostamenti Casa-Lavoro
  • stima dei costi necessari per l’attuazione
  • stima dei benefici conseguibili per i dipendenti coinvolti, per l’impresa o la pubblica amministrazione che lo adotta, per la collettività.

ADOZIONE DEL PSCL

Il PSCL deve essere adottato in ogni ente o azienda (con singole unità locali con più di 100 dipendenti ubicate in un capoluogo di Regione, in una Città metropolitana, in un capoluogo di Provincia ovvero in un Comune con popolazione superiore a 50.000 abitanti) per mezzo di apposito atto/provvedimento secondo le regole proprie di ciascuna unità organizzativa interessata, entro il 31 dicembre di ogni anno.

Ai sensi dell’art. 4 comma 1 del Decreto Interministeriale n. 179/2021, il PSCL adottato deve essere trasmesso, entro 15 giorni dall’adozione, al Mobility Manager d’area del Comune territorialmente competente, per una valutazione complessiva da parte di quest’ultimo delle misure previste nel territorio di riferimento, una fase di confronto sulle soluzioni ipotizzate, l’armonizzazione delle diverse iniziative e la formulazione di proposte di finanziamento in relazione alle fonti disponibili, anche sulla base di iniziative integrate che coinvolgono diversi soggetti e competenze.

MONITORAGGIO DEL PSCL

Il PSCL è oggetto di costante monitoraggio da parte del Mobility Manager aziendale, in relazione all’efficacia delle misure implementate, anche al fine di individuare eventuali impedimenti e criticità che ne ostacolino o rendano difficile l’attuazione, nonché di proporre soluzioni di tempestiva risoluzione.

PER APPROFONDIRE I COMPITI DEL MOBILITY MANAGER E I CONTENUTI DEL PSCL…

Per approfondire e chiarire le novità apportate dal recente Decreto 12/5/21 sui compiti del Mobility Manager e i contenuti del PSCL e delle nuove Linee Guida per la redazione e l’implementazione dei Piani degli Spostamenti Casa-Lavoro (PSCL), Vega Formazione, Ente Accreditato dalla Regione Veneto, ha organizzato il Convegno Gratuito “Mobility Manager: Come Adempiere ai nuovi obblighi per le Aziende e le Pubbliche Amministrazioni”, disponibile anche in E-learning: CLICCA QUI!


Documenti correlati

Richiedi informazioni

Azienda

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679

Vuoi essere informato sulle novità legislative e normative gratuitamente?

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni