NEWS »

LAVORI SOTTO TENSIONE: LA NORMA NAZIONALE DI RIFERIMENTO E' LA CEI 11-27

News pubblicata il 03-01-2013

Con Interpello n. 3/2012 del 22 novembre 2012 la Commissione per gli Interpelli, su richiesta del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, si esprime su quale sia la norma tecnica pertinente alla quale far riferimento quando un operatore viene destinato a eseguire lavori sotto tensione. La norma tecnica è al CEI 11-27.

Su richiesta del Consiglio Nazionale degli Ingegneri la Commissione degli interpelli si è espressa, con Interpello n. 3/2012, su quale sia la norma tecnica pertinente alla quale far riferimento quando un operatore viene destinato a eseguire lavori sotto tensione.

L’esecuzione di questo tipo di lavori, com’è noto, è vietata dall’art. 82 del D.Lgs. 81/2008; tuttavia ne consente l’esecuzione quando i lavori sono eseguiti nel rispetto di alcune condizioni.

Per i sistemi di categoria 0 e 1 la condizione prevista dal comma 1, lett. b) del citato articolo 82, ai fini del riconoscimento dell’idoneità dei lavoratori addetti, è che “l’esecuzione di lavori su parti in tensione sia affidata a lavoratori riconosciuti dal datore di lavoro come idonei per tale attività secondo le indicazioni della pertinente normativa tecnica”.

La risposta della Commissione è stata che “la norma nazionale di riferimento è la CEI 11-27, la cui applicazione costituisce corretta attuazione degli obblighi di legge” (anche se “è sempre legittimo il riferimento ad altra normativa tecnica pertinente esistente in ambito comunitario o internazionale”).

Fonte: Ministero del Lavoro - Interpello


Per consentire di formare i tecnici addetti ai lavori elettrici, Vega Formazione S.r.l., Organismo di Formazione di Vega Engineering S.r.l., accreditato dalla Regione Veneto e certificato ISO 9001:2008, organizza specifici corsi di formazione e di aggiornamento conformi alla norma CEI 11-27.
Per maggiori informazioni sui corsi proposti per addetti ai lavori elettrici visita il sito di Vega Formazione.

In allegato l’Interpello n. 3/2012.

Osservatorio SICUREZZA INFORTUNI di Vega Engineering