fbpx Skip to content

IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI: PUBBLICATE LE LINEE GUIDA PER L’AUTORIZZAZIONE ALLA COSTRUZIONE E ALL’ESERCIZIO

Desideri ulteriori informazioni e aggiornamenti?

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 219 del 18 settembre 2010 sono state pubblicate le “Linee per il procedimento di cui all’art. 12 del D.Lgs. 29 dicembre 2003 n. 387 per l’autorizzazione alla costruzione e all’esercizio di impianti di produzione di elettricità da fonti rinnovabili nonché linee guida tecniche per gli impianti stessi”.
Le linee guida nazionali sono operative dal 3 ottobre e le Regioni avranno a disposizione 90 giorni per adeguarsi.

Lo sviluppo delle energie rinnovabili in Italia è ancora limitato, complice un quadro legislativo fino ad oggi non univoco per la realizzazione di impianti e soluzioni domestiche “green”, e con regole regionali spesso in contrasto tra loro sugli investimenti verdi in fonti rinnovabili. Le Regioni dovranno dunque adeguare le proprie regolamentazioni, agevolando in tal modo il lavoro degli operatori di settore e contribuendo all’incentivazione della Green Economy.
Tra gli obiettivi principali delle linee guida, realizzate in attuazione della direttiva europea 2001/77/CE, c’è quello della semplificazione delle procedure autorizzative inerenti l’installazione degli impianti, per favorire gli investimenti coniugando le esigenze di crescita e il rispetto dell’Ambiente.
L’introduzione delle nuove linee guida dovrà infatti appianare i conflitti di competenza tra Stato, Regioni ed enti locali in materia autorizzativa: il rilascio dell’autorizzazione unica, da parte della Provincia o della Regione, dovrà comunque essere subordinato al rispetto delle normative in vigore in ambito paesaggistico, ambientale e nel rispetto delle regole poste a tutela del patrimonio culturale e senza trascurare le disposizioni in materia di sostegno nel settore agricolo.
Nel rispetto di questi vincoli, per i piccoli impianti con capacità inferiore ai limiti fissati dalla Tabella A allegata al Decreto (ovvero che non superino il tetto di 60 kW per l’eolico, 20 kW per il fotovoltaico, 100 kW per l’idroelettrico, 1000 kW per quelli a biomassa) sarà sufficiente presentare una DIA. Mentre per quelli che vengono definiti impianti minori (minieolici, fotovoltaici architettonicamente integrati) basterà una comunicazione di inizio lavori inviata preventivamente al sindaco del comune in cui sarà effettuata la realizzazione.
Le nuove Linee guida non valgono per gli impianti offshore, per i quali l’autorizzazione deve essere rilasciata dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, sentiti il ministero dello Sviluppo Economico e quello dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

I principali contenuti delle linee guida sono i seguenti:
1) sono dettate regole per la trasparenza amministrativa dell’iter di autorizzazione e sono declinati i principi di pari condizioni e trasparenza nell’accesso al mercato dell’energia;
2) vengono individuate le modalità per il monitoraggio delle realizzazioni e l’informazione ai cittadini;
3) è regolamentata l’autorizzazione delle infrastrutture connesse e, in particolare, delle reti elettriche;
4) sono individuate, fonte per fonte, le tipologie di impianto e le modalità di installazione che consentono l’accesso alle procedure semplificate (denuncia di inizio attività e attività edilizia libera);
5) vengono individuati i contenuti delle istanze, le modalità di avvio e svolgimento del procedimento unico di autorizzazione;
6) sono predeterminati i criteri e le modalità di inserimento degli impianti nel paesaggio e sul territorio, con particolare riguardo agli impianti eolici (per cui è stato sviluppato un allegato specifico);
7) sono dettate modalità per coniugare esigenze di sviluppo del settore e tutela del territorio: eventuali aree non idonee all’installazione degli impianti da fonti rinnovabili possono essere individuate dalle Regioni esclusivamente nell’ambito dei provvedimenti con cui esse fissano gli strumenti e le modalità per il raggiungimento degli obiettivi europei in materia di sviluppo delle fonti rinnovabili.

Documenti correlati

  • Linee_Guida_autorizzazione_costruzione_esercizio_impianti_fonti_rinnovabili.pdfAccedi per scaricare

Richiedi informazioni

Azienda

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni