fbpx Skip to content

GLI ERRORI PIU’ FREQUENTI NELLA VALUTAZIONE DEI RISCHI

Desideri ulteriori informazioni e aggiornamenti?

L’Agenzia Europea per la Sicurezza e la Salute sul Lavoro (OSHA), ha predisposto un documento che ripercorre l’importanza della valutazione dei rischi: descrive gli obblighi del datore di lavoro, definisce gli ambiti di pertinenza di tale valutazione e sottolinea che questa è “la chiave di volta per limitare gli infortuni legati all’attività lavorativa e le malattie professionali”.

Dopo aver ricordato che per la maggior parte delle imprese è sufficiente un semplice approccio alla valutazione dei rischi in cinque fasi (individuare i pericoli e le persone a rischio – valutare e dare priorità ai rischi – decidere un’azione preventiva – intervenire – controllo e riesame), per ogni fase sono individuati gli errori più frequenti che possono essere commessi.

Documenti correlati

Richiedi informazioni

Azienda

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni