fbpx Skip to content

COPERTURA INAIL PER I LAVORATORI CONTAGIATI COVID

Desideri ulteriori informazioni e aggiornamenti?

Il lavoratore che rifiuta di vaccinarsi e contrae il virus è comunque coperto dalla tutela infortunistica, ma non ha diritto al risarcimento perché colpevole di comportamento negligente: la risposta arriva da una nota del INAIL inviata il 1° marzo 2021 alla direzione regionale della Liguria, che aveva richiesto chiarimenti in merito alla mancata adesione da parte di alcuni sanitari alla campagna vaccinale.

In particolare, l’interrogativo posto dalla struttura territoriale riguardava l’inquadramento o meno dell’eventuale contagio tra le ipotesi di infortunio sul lavoro a cui applicare la copertura INAIL.
“Sotto il profilo assicurativo – si legge nella nota – il comportamento colposo del lavoratore, tra cui rientra anche la violazione dell’obbligo di utilizzare i dispositivi di protezione individuale, non comporta di per sé, l’esclusione dell’operatività della tutela. Il comportamento colposo del lavoratore può invece ridurre oppure escludere la responsabilità del datore di lavoro, facendo venir meno il diritto dell’infortunato al risarcimento del danno nei suoi confronti, così come il diritto dell’INAIL ad esercitare il regresso nei confronti sempre del datore di lavoro, ma non comporta l’esclusione della tutela assicurativa apprestata dall’Istituto in caso di infortunio”.

Conclude l’INAIL:
“[…] Resta inteso, infine, che […] non comporta l’automatica ammissione a tutela del lavoratore che abbia contratto il contagio e non si sia sottoposto alla profilassi vaccinale in quanto, come previsto nella circolare n. 13/2020, occorre comunque accertare concretamente la riconduzione dell’evento infortunistico all’occasione di lavoro.”

Vega Formazione, Ente accreditato dalla Regione Veneto, organizza corsi di formazione specifici sul tema COVID – 19. In particolare l’offerta formativa proposta prevede il corso per COVID Manager, corsi di formazione per RLS specifici sulla tematica COVID-19 e sulle misure anti-contagio da adottarsi in azienda, corsi per approfondire le responsabilità civili e penali in azienda per la gestione del rischio da COVID 19, corsi sullo stress e sul primo soccorso durante la pandemia. I corsi si possono svolgere sia in Aula che in Videoconferenza ed E-LEARNING.

Inoltre, per approfondire il tema delle responsabilità e delle interconnessioni tra la legislazione in materia di salute e sicurezza del lavoro e i provvedimenti “emergenziali” è disponibile in modalità e-learning il SEMINARIO COVID-19: LE RESPONSABILITÀ CIVILI E PENALI IN AZIENDA.

Per ulteriori informazioni, CLICCA QUI.

Documenti correlati

Richiedi informazioni

Azienda

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni