fbpx Skip to content

ATEX: CAMBIANO LE NORME PER GLI APPARECCHI NON ELETTRICI

Desideri ulteriori informazioni e aggiornamenti?

Le apparecchiature meccaniche rientrano da sempre nel campo di applicazione della direttiva ATEX (sia nella precedente direttiva 94/9/CE che nell’attuale 2014/34/UE).
Le apparecchiature meccaniche da installare nei luoghi classificati con pericolo di esplosione per la presenza di gas e/o polveri, devono essere realizzate in conformità a specifici modi di protezione definiti nella serie di norme EN 13463Apparecchi non elettrici destinati ad essere utilizzati in atmosfere potenzialmente esplosive“.
Dal 1 Novembre 2019 le norme della serie EN 13463 verranno sostituite dalle norme della serie EN ISO 80079Apparecchi non elettrici destinati alle atmosfere esplosive“; da tale data le norme EN 13463 non potranno più essere utilizzate per dichiarare la conformità alla direttiva ATEX 2014/34/UE di prodotti immessi sul mercato.

Le norme EN ISO 80079 hanno introdotto i livelli di protezione delle apparecchiature (EPLEquipment Protection Level) come indicazione addizionale rispetto alle categorie delle apparecchiature di cui alla direttiva ATEX 2014/34/UE. Inoltre è presente il gruppo III per i prodotti destinati ad essere installati in zone classificate con pericolo di esplosione originate da polveri combustibili, oltre ai gruppi esistenti I-II (grisou-gas).

Per approfondire l’argomento, Vega Formazione, ente accreditato dalla Regione Veneto, organizza uno specifico corso sulle “DIRETTIVE ATEX E VALUTAZIONE DEL RISCHIO ESPLOSIONE“, valido come aggiornamento per RSPP e ASPP. Clicca qui per visualizzare tutti i corsi relativi alle norme Atex.

Vega Engineering, integrando l’esperienza acquisita nella gestione della sicurezza e della progettazione di impianti elettrici, si occupa di classificazione dei luoghi con rischio esplosione e progettazione di impianti elettrici ATEX, oltre ad essere un partner qualificato nella Valutazione del Rischio di Esplosione e nella preparazione del “Documento di protezione contro le esplosioni” per l’individuazione delle misure di sicurezza più idonee a prevenire e/o a proteggere dagli effetti delle esplosioni.

Documenti correlati

Richiedi informazioni

Azienda

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni