Skip to content

LINEE GUIDA – SICUREZZA SUL LAVORO >> LINEA GUIDA INAIL 2017 PER LA VALUTAZIONE E GESTIONE DEL RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO

L’attuale quadro normativo di tutela della salute e sicurezza sul lavoro, costituito dal D. Lgs. 81/2008 e s.m.i., ha specificamente individuato lo stress lavoro-correlato (SLC) come uno dei rischi oggetto di valutazione e di conseguente adeguata gestione, secondo i contenuti dell’Accordo quadro europeo dell’8 ottobre 2004, puntualmente richiamato dal decreto stesso.

L’INAIL, attraverso una fitta rete di collaborazioni internazionali e nazionali, nel 2011 ha sviluppato una proposta metodologica per la valutazione e gestione del rischio SLC sostenibile, fino ad arrivare alla proposta metodologica del 2017, di facile utilizzo per le aziende, basata su approcci e procedure scientificamente fondati.

A sei anni dalla sua creazione e diffusione, grazie alla partecipazione di un consistente numero di aziende, ben distribuite sul territorio italiano e rappresentative dei vari settori produttivi, è stato possibile integrare i risultati delle attività di ricerca e di monitoraggio per la verifica dell’efficacia del percorso metodologico.

A tal proposito si è resa necessaria la presente riedizione del manuale della metodologia INAIL per la valutazione e la gestione del rischio SLC, anche nell’ambito dei risultati del progetto “Piano di monitoraggio e d’intervento per l’ottimizzazione della valutazione e gestione dello stress lavoro-correlato”.

L’OBIETTIVO DELLA METODOLOGIA
L’obiettivo perseguito nello sviluppo di tale metodologia, che riadatta e integra il modello Management standard approntato dall’Health and Safety Executive (HSE), è stato quello di offrire un percorso sistematico, frutto di esperienze di ricerca, che permetta al datore di lavoro (DL), attraverso il coinvolgimento attivo di tutte le figure della prevenzione presenti in azienda, di gestire il rischio SLC al pari di tutti gli altri rischi previsti dalla vigente normativa, in maniera integrata, nell’ottica della semplicità ma, al tempo stesso, del rigore metodologico anche attraverso l’utilizzo di strumenti validati. Tale percorso è contestualizzato al D. Lgs. 81/2008 e s.m.i. e raccordato con le esperienze nazionali sulla specifica tematica, tra cui le attività del Coordinamento tecnico interregionale della prevenzione nei luoghi di lavoro.

SUPPORTO ON-LINE
A supporto della proposta metodologica, è stata inoltre sviluppata una piattaforma online disponibile sul sito web istituzionale, utilizzabile dalle aziende, previa registrazione gratuita. Tale piattaforma è stata predisposta con il duplice obiettivo di:
1) offrire alle aziende un ambiente di lavoro virtuale, sia per l’utilizzo degli strumenti di valutazione del rischio SLC, che per l’elaborazione dei dati (con il supporto di software online oltre che per la stesura dei relativi report;
2) permettere la raccolta sistematica di dati strutturati, utili sia per il monitoraggio che per lo sviluppo e l’integrazione degli strumenti sulla base delle evidenze di ricerca.

L’INDICE DELLA LINEA GUIDA INAIL
Concludiamo fornendo l’indice del documento:
– Introduzione
– Il quadro normativo di contesto
– Evoluzione della normativa
– Le indicazioni per la valutazione del rischio stress lavoro-correlato
– Valutazione preliminare
– Valutazione approfondita
– Considerazioni
– Il percorso metodologico per la valutazione del rischio stress lavoro-correlato
– Premessa
– Il percorso metodologico: fasi, attività e strumenti
– Fase propedeutica
– Fase della valutazione preliminare
– La Lista di controllo
– Fase della valutazione approfondita
– Il Questionario strumento indicatore
– Il focus group
– Fase di pianificazione degli interventi correttivi e piano di monitoraggio
– La piattaforma online INAIL
– Funzionalità della piattaforma online

Riportiamo in allegato la Linea Guida INAILLa metodologia per la valutazione e gestione del rischio stress lavoro-correlato

 

Documenti correlati

Vuoi essere informato sulle novità legislative e normative gratuitamente?

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni