fbpx Skip to content

Linee guida gestione dello stress e prevenzione del burnout negli operatori sanitari nell’emergenza Covid-19

L’emergenza sanitaria, causata dal nuovo virus SARS–CoV–2, ha richiesto l'identificazione e l’attuazione di misure di prevenzione con un importante impatto sulle abitudini e sugli stili di vita della popolazione in generale.

Tali azioni di contrasto, seppur finalizzate a preservare la salute della popolazione, determinano nuove ed inusuali condizioni di vita e di lavoro dettate dall’emergenza che, associate alla paura crescente per la possibilità di contagio e malattia, hanno effetti sullo stress e sul livello di malessere delle persone.

La situazione per gli operatori sanitari in emergenza COVID-19 ha comportato una serie maggiore di fattori di rischio legati alla cura del paziente contagiato, che possono contribuire all’accrescimento di stress psico fisico, primi tra i quali: l’esposizione  agli agenti patogeni, la paura di essere contagiati e di contagiare pazienti e familiari, il contatto con la morte, lo stigma sociale dovuto alla maggiore esposizione alla malattia.

Il documento illustra l’iniziativa promossa da Inail, in collaborazione con il Consiglio nazionale dell’ordine degli psicologi, finalizzata all’attivazione di servizi di supporto psicologico per gli operatori sanitari nella gestione dello stress e prevenzione del burnout.

Vega Formazione, Ente accreditato dalla Regione Veneto, organizza il CORSO COVID-19 E RISCHIO STRESS LAVORO CORRELATO: COME INTEGRARE IL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI.

Documenti correlati

  • Gestione-dello-stress-e-prevenzione-del-burnout-negli-operatori-sanitari-nellemergenza-covid-19.pdfAccedi per scaricare