fbpx Skip to content

RISCHIO RUMORE NEI CANTIERI EDILI: AGGIORNAMENTO BANCA DATI CPT TORINO

Desideri ulteriori informazioni e aggiornamenti?

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato il 30 luglio 2011 (Prot. 15/VI/0014878/MA001.A001) la lettera circolare con la quale evidenzia i chiarimenti forniti dalla Commissione Consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro con il documento approvato nella seduta del 20 aprile 2011 e relativo all’Aggiornamento Banca Dati del CPT di Torino.

Il settore delle costruzioni ha delle caratteristiche che lo rendono diverso dagli altri comparti industriali. Ogni sua opera è da considerare un prototipo, dal momento che è impossibile che in un cantiere si possano ripetere le medesime condizioni determinate nella costruzione di un’opera simile.
Per quanto riguarda il rischio rumore, l’art. 190 comma 5 bis del D.Lgs. 81/08 stabilisce che l’emissione sonora di attrezzature di lavoro, macchine e impianti può essere stimata in fase preventiva facendo riferimento a livelli di rumore standard individuati da studi e misurazioni.
Ciò significa che già in fase di progettazione, conoscendo in via preventiva i livelli di emissione sonora delle macchine ed attrezzature, sarà possibile organizzare il cantiere in modo da ridurre il rischio al minimo.
La banca dati contiene i rilievi fonometrici di attrezzature e macchine utilizzate in edilizia, misurate nelle diverse condizioni di utilizzo e tipologie di cantiere.

Per visualizzare la Circolare 30 luglio 2011, visita il sito del Ministero del Lavoro.

La banca dati, in continuo aggiornamento, è fruibile online sul sito www.cpt.to.it.

Documenti correlati

Richiedi informazioni

Azienda

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni