fbpx Skip to content

INDICAZIONI DEL MINISTERO DEL LAVORO SULLE PROBLEMATICHE DI SICUREZZA DELLE MACCHINE AGRICOLE SEMOVENTI

Desideri ulteriori informazioni e aggiornamenti?

La Direzione Generale della Tutela delle Condizioni di Lavoro del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha emanato la Circolare n. 44 del 22 dicembre 2010 con la quale fornisce alcuni chiarimenti in merito alle problematiche di sicurezza delle macchine agricole semoventi, in particolare sui requisiti di sicurezza delle motoagricole.

Il documento ricorda agli operatori di settore di tenere costantemente presente e applicare le misure preventive opportune previste da una precedente Circolare 28 febbraio 2007, n. 3, dal Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro D.lgs 81/08, e le cui modalità di adozione sono chiarite in due linee guida pubblicate da Inail – Dipartimento Medicina del Lavoro (Ex Ispesl).

La Circolare riguarda l’utilizzo in sicurezza e la fabbricazione a norma di legge di trattori agricoli o forestali e macchine agricole semoventi. Va a regolarizzare l’osservanza di accorgimenti necessari per la sicurezza che un proprietario deve assicurare utilizzando macchine vecchie e che la fabbrica deve assicurare per quanto riguarda la produzione e la vendita sul mercato delle nuove.

Nella Circolare si sottolinea, ancora una volta, che tali attrezzature, in particolare quelle di costruzione non recente, risultano spessissimo prive di appropriate misure di protezione. Stante l’elevata probabilità e il gran numero di infortuni gravi e mortali causati dal ribaltamento di tali mezzi e la estrema gravità delle conseguenze del suo verificarsi, il livello di rischio associato all’utilizzo di queste attrezzature di lavoro si pone a valori assolutamente inaccettabili, talché l’adeguamento delle macchine già in servizio deve essere visto come un intervento di priorità indifferibile di modo che le stesse, corredate degli idonei presidi tecnici, possano garantire i necessari livelli di sicurezza per gli operatori che ne sono alla guida.

L’Osservatorio sicurezza sul lavoro di Vega Engineering analizza statisticamente in tempo reale gli infortuni mortali che accadono nei luoghi di lavoro sul territorio nazionale. Dalle ricerche svolte, l’agricoltura-caccia-pesca-silvicoltura risulta essere il settore economico più colpito da casi di infortunio mortale: nel 2010 sono stati registrati 182 incedenti mortali, tale valore ha un’incidenza pari al 34,6% sul totale dei casi registrati dall’Osservatorio.
Per visualizzare le analisi statistiche dell’Osservatorio, clicca qui.

Documenti correlati

Richiedi informazioni

Azienda

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

I dati personali saranno trattati come indicato nella nostra informativa sulla privacy, predisposta ai sensi del Regolamento UE 2016/679

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni