NEWS »

CEI: CHIARIMENTI ALLA CEI 64-8 SUI CAVI CPR

News pubblicata il 03-03-2018

Il CEI ha reso disponibile sul proprio sito un foglio di interpretazione in riferimento alla variante V4 della norma CEI 64-8, con riferimento ai cavi CPR.

VARIANTE V4 DELLA NORMA CEI 64-8
Ricordiamo che la variante V4 della norma CEI 64-8 introduce prescrizioni per l’utilizzo dei nuovi cavi, in genere denominati “CPR”, destinati ad essere incorporati in modo permanente in opere di costruzione (come da definizione all’art. 2 comma 3 del Regolamento UE 305/2011), sia in ambienti ordinari, che in ambienti a maggior rischio in caso di incendio, modificando rispettivamente la sezione 527 "scelta e messa in opera delle condutture avente lo scopo di ridurre al minimo la propagazione dell’incendio” e la sezione 751ambienti a maggior rischio in caso di incendio".

CONTENUTI DEL CHIARIMENTO DEL CEI ALLA NORMA 64-4 V4
Il chiarimento contenuto nella nota emanata dal CEI sulla norma 64-4 V4 è sintetico ma rilevante nella sostanza.
La nota infatti riporta quanto segue: “Tenuto conto del D. Lgs. 106/2017, pubblicato in data posteriore all’entrata in vigore della Variante V4 alla norma CEI 64-8 (2012), la nota identificata con asterisco a pag. 2 della variante suddetta deve intendersi cancellata”.
La “nota identificativa” richiamata è la seguente: “Secondo il principio giuridico per il quale si applica la norma tecnica vigente al momento della presentazione delle istanze dei titoli autorizzativi e/o dei progetti redatti o di inizio dei lavori di cui in ogni caso si possa avere data certa, antecedente al 1° luglio 2017, i relativi impianti possono essere realizzati e/o completati in conformità alle norme tecniche vigenti prima della data di validità della presente Variante”.
Pertanto è chiarito definitivamente che i cavi “non CPR” immessi in commercio prima del 1 luglio 2017, possono essere incorporati in modo permanentemente negli edifici (o altre opere di ingegneria civile), senza limiti di tempo e senz’altra condizione.

SEMINARI GRATUITI

Vuoi essere informato sui prossimi Seminari e Convegni gratuiti?
Inserisci qui l'e-mail

Osservatorio SICUREZZA INFORTUNI di Vega Engineering