NEWS »

BANDO ISI 2018: FINANZIAMENTI PER LA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

News pubblicata il 05-02-2019

Il Bando ISI INAIL 2018 mette a disposizione 369 milioni di euro per finanziare, a fondo perduto, la realizzazione di progetti finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

L’importo è destinato dall’INAIL ai progetti finanziabili del Bando ISI INAIL 2018 in 5 Assi di finanziamento ognuno di essi con un budget dedicato e si differenzia in base ai destinatari ai quali è rivolto.
I finanziamenti sono a fondo perduto e vengono assegnati fino a esaurimento delle risorse finanziarie, secondo l’ordine cronologico di ricezione delle domande.

La domanda deve essere presentata in modalità telematica, con successiva conferma attraverso l’apposita funzione di upload/caricamento presente nella procedura per la compilazione della domanda on line, come specificato negli Avvisi regionali.

L’accesso alla procedura online per l’ottenimento dei finanziamenti previsti dal Bando ISI INAIL 2018 si sviluppa nelle seguenti fasi:

1. la compilazione della domanda potrà essere inviata a partire dalla data dell’11 aprile 2019 entro e non oltre le ore 18:00 del giorno 30 maggio 2019;
2. download del codice identificativo: sarà possibile a partire dal giorno 6 giugno 2019;
3. inoltro della domanda online (“Click Day”);
4. conferma della domanda online tramite l’invio della documentazione a completamento: i tempi e le modalità sono indicati nell’Avviso pubblico regionale/provinciale (per le aziende collocate in posizione utile).

Per chi volesse partecipare al Bando ISI 2018 Vega Engineering mette a disposizione le proprie competenze e strutture per assistere le aziende.

Per maggiori informazioni e richieste visita la pagina:
BANDO ISI 2018: FINANZIAMENTI PER LA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

SEMINARI GRATUITI

Vuoi essere informato sui prossimi Seminari e Convegni gratuiti?
Inserisci qui l'e-mail

CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL'ART. 13 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679

Osservatorio SICUREZZA INFORTUNI di Vega Engineering